Sabato 04 Febbraio 2012

Colantuono: «A Palermo
grande chance per Gabbiadini»

Non è stato un mister Colantuono di molte parole, nella conferenza stampa alla vigilia di Palermo-Atalanta, in programma domenica 5 febbraio alle 15, ma l'allenatore atalantino ha comunque annunciato che giocherà l'undici che sarebbe sceso in campo con il Genoa con Raimondi al posto di Ferri.

Raimondi aveva dovuto dare forfait in extremis mercoledì a causa della febbre, ma ha recuperato e dunque sarà schierato titolare contro il Palermo di mister Mutti. C'è naturalmente molta curiosità per vedere all'opera l'inedito tandem d'attacco formato da Gabbiadini e Tiribocchi (Denis è squalificato). «Per Gabbiadini - ha sottolineato l'allenatore - è una grande chance e spero che la sfrutti. Mi attendo molto da lui, una prestazione di sostanza».

Colantuono ha parlato del Palermo come di una squadra molto temibile: «Il Palermo è forte, come ha dimostrato nel 4-4 contro l'Inter, e in casa è ancora più forte. Se giocheremo pensando di difenderci perderemo di sicuro. Miccoli lo conosco bene, è in gran forma ed è un top player, uno dei dieci più bravi del nostro campionato. Bravo e furbo, può cambiare la partita in qualsiasi momento».

Nessun commento, invece, sul rinvio di Atalanta-Genoa di mercoledì: «Inutile parlare o far polemiche, è del tutto inutile, perché non è stato un problema di mia competenza. Forse rispetto al Palermo abbiamo un piccolo vantaggio perché non abbiamo giocato mercoledì, anche se mentalmente la partita l'avevamo preparata e tra un riscaldamento e l'altro non siamo stati inattivi».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata