All’AlbinoLeffe arriva Bonazzi «Ora si torna a lottare nella prima squadra»

All’AlbinoLeffe arriva Bonazzi
«Ora si torna a lottare nella prima squadra»

Roberto Bonazzi è il nuovo allenatore dell’AlbinoLeffe: dal settore giovanile alla prima squadra.

Nel quartier generale di Zanica è stato presentato il nuovo allenatore dell’AlbinoLeffe, l’ex bandiera seriana Roberto Bonazzi, che ha preso il posto dell’esonerato Alessio Pala e si ritrova una formazione costretta a lottare nelle zone basse della classifica. Il nuovo mister della Celeste arriva dal settore giovanile della stessa società, mentre nella scorsa stagione è stato il vice di Elio Gustinetti, dopo una vita passata a far gol soprattutto con le maglie di Leffe prima e AlbinoLeffe dopo.

«Cercherò di portare il mio pensiero di calcio, quello che ho portato avanti in questi anni: ho allenato il settore giovanile e voglio portare quello che ho fatto in prima squadra - sono le prime parole del nuovo tecnico dei seriani -. Presto per parlare di cambi tattici, ci sta la difficoltà a segnare, è successo anche a me quando giocavo qua, ci sono stati anni che facevamo fatica: proveremo a fare qualcosa di diverso per creare maggiori occasioni da gol. Non è un problema che mi sono posto quello del mercato, i ragazzi sono disponibili, sono interessanti, questo organico ci può stare e non merita questa classifica ed è questo che da fastidio. Con il lavoro si sistema tutto, da qua al mercato c’è ancora tempo».

Vista la delicata situazione di classifica si è parlato anche della possibilità d’intervenire sul mercato nella prossima sessione invernale, ma il ds seriano Aladino Valoti considera questa rosa adatta per la categoria, confermando l’obiettivo d’inizio anno di una tranquilla posizione in classifica. «Ringraziamo Pala per tutto quello che ha dato per questa società e questa squadra. Paga colpe che non sono tutte sue, ma la società ha deciso di fare questa scelta in un momento di difficoltà. Abbiamo scelto Bonazzi che è un ragazzo che conosciamo benissimo, sappiamo che ci può dare una mano: i risultati purtroppo sono questi e ci hanno portato a fare questa scelta. Era un trend che ci poteva portare qualche problema e abbiamo optato per questa soluzione: siamo convinti che la squadra deve dimostrare il suo vero valore. Questa rosa è competitiva per il nostro progetto iniziale e può ambire a posizioni di classifica diversa di quella di adesso: eravamo fiduciosi prima e lo siamo adesso».

La notizia di giornata è il ritorno di Ivan Del Prato nella famiglia dell’AlbinoLeffe: dopo l’esperienza al Pontisola dello scorso anno, prenderà il posto dello stesso Bonazzi alla guida della formazione Beretti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA