Basket, la Remer vince il derbissimo Bergamo precipita verso il basso

Basket, la Remer vince il derbissimo
Bergamo precipita verso il basso

Gli applausi, prima ancora di meritarli la Remer, grande protagonista del derbissimo contro Bergamo, (il risultato 86 a 73) vanno agli oltre 2000 spettatori (più di così non ne contiene il PalaAgnelli) che hanno trasformato la struttura di piazzale Tiraboschi in un luogo dove i principi e i valori dello sport hanno giganteggiato.

Parliamo adesso dell’evento agonistico. A prevalere sul parquet è stata dunque Treviglio, brava a bissare il rocambolesco successo dell’andata, ottenuto al termine del supplementare. Posta in palio che consente al team di Vertemati di piazzarsi sempre più in alto. In pratica non c’è stata mai partita con la Remer partita subito con il piede giusto. Capitan Pecchia e soci, ha incrementato gradualmente il vantaggio con il trascorrere dei minuti. Alle copiose mitragliate dei trevigliesi, si sono riscontrate conclusioni da mani nei capelli dei cittadini. Bergamo ha pagato con gli interessi la giornata negativa di Roderik con il connazionale Taylor appena sufficiente. Viceversa le pedine di Treviglio hanno brillato in toto. In conclusione una autentica debacle per Bergamo che sta precipitando sempre più in basso: alla dirigenza il gravoso compito di gestire una situazione non affatto compromessa, ma sicuramente complessa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA