L’AlbinoLeffe vince contro l’Avellinoe resta in vetta alla classifica

Tabellini e classifica

L’AlbinoLeffe vince contro l’Avellinoe resta in vetta alla classifica

L’anno scorso la stessa partita era finita 3-3. Questa volta, in un match intenso e spumeggiante, l’AlbinoLeffe ha sofferto ma ha spuntato la vittoria grazie a un rigore realizzato da Ruopolo nel primo tempo e un gol di Carobbio nella ripresa. Con Doudou l’Avellino aveva accorciato le distanze nel primo tempo, per poi essere sopraffatto dai bergamaschi e dalla loro superiorità numerica. Gli avversari, fanalino di coda della classifica, dal 30’ del secondo tempo sono infatti rimasti in otto. Tra espulsioni e ammonizioni il criticabile arbitro Calvarese ha estratto otto cartellini.LA CRONACAUn calcio di rigore porta in vantaggio la squadra bergamasca, in campo a Bergamo contro l’Avellino. Ruopolo dal dischetto concretizza al 10’. Il penality è successivo all’ammonizione del portiere Gragnagnello su intervento falloso nei confronti di Ruopolo smarcato da Careni. Al 30’ pareggio dell’Avellino con il senegalese Doudou che sfrutta a dovere un cross sulla sinistra di De Zerbi e di testa interrompe l’imbattibilità di Narciso.Ma Gragnagnello non ha pace con Ruopolo e dopo un’azione fallosa viene espulso dall’arbitro quale ultimo uomo. Esce Koman ed entra Padelli. Sia pure in dieci, la ripresa inizia con un’occasione clamorosa per l’Avellino che con Mesbah colpisce in pieno il palo della porta di Narciso. A seguire Ruopolo, con due tiri a fil di palo, perde consecutivamente due ghiotte occasioni, in una partita spumeggiante e ricca di occasioni.La seconda rete per i bergamaschi arriva con Carobbio al 28’ della ripresa su calcio di punzione dal limite dell’area, tiro che trafigge l’incolpevole Padelli. Subito dopo l’Avellino resta in 8: vengono espulsi per proteste e in rapida successione De Zerbi e Doudou. Il motivo scatenante della protesta è il calcio di punizione fatto ripetere da Calvarese.Con questa vittoria l’AlbinoLeffe mantiene il primato in classifica in compagnia della Salernitana.LE FORMAZIONI E I VOTIAlbinoLeffe: Narciso (6), Conteh (6), Careni (6); Previtali (5.5 - 10’ st Carobbio 6.5); Gabionetta (6 - 27’ st Sau sv); Ferrari (6); Gervasoni (6), Laner (5.5), Perico (6), Ruopolo (6.5 - 34’st Garlini sv), Renzetti (5). In panchina: Offredi, Carobbio, Garlini, Poloni, Sau, Maino, Geroni. Allenatore: Madonna.Avellino: Gragnagnello (5 - 42’ Padelli 6), Romondini (6); Defendi (6), Doudou (6.5), Dettori (5 - 36’ st De Martino sv), Pellicori (6), Sirignano (5), Mesbah (5.5 - 40’ st N’Ze sv), De Zerbi (6), Vaskò (5), Koman (5). In panchina: Padelli, Gaveglia, Aubameyang; Ascenzi, Pacilli, De Martino; N’Ze. Allenatore: IncocciatiArbitro: Calvarese di Teramo (5).Note: Pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni,  pubblico 2000 circa.(19/09/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA