Carri e cavalli in centro città Viaggio nel tempo lungo il viale

Carri e cavalli in centro città
Viaggio nel tempo lungo il viale

Storylab ci porta nel cuore di Bergamo bassa con uno scatto risalente all’inizio del Novecento.

Il tempo sembra quasi essersi fermato in questo scatto apparso su Storylab e risalente all’ inizio Novecento che, da largo Porta Nuova, ci mostra l’attuale viale Papa Giovanni XXIII, che prima di essere dedicato al pontefice bergamasco si chiamava viale Roma. La chiesa delle Grazie sulla sinistra, i palazzi sulla destra, la stazione sullo sfondo e perfino gli alberi che costeggiano il viale hanno conservato il loro aspetto, al punto che la foto di ieri e quella di oggi sono praticamente sovrapponibili.

Ma se la «cornice» è la stessa, tutto il resto è diverso: dove all’epoca passavano i carretti trainati da cavalli, oggi c’è un continuo andirivieni di auto. Tutto è diventato più frenetico in questa parte della città dove si sono moltiplicati negozi, ristoranti, strutture ricettive, uffici e altre attività, e dove arrivano sempre più spesso anche i turisti stranieri che sbarcano all’aeroporto di Orio. È rimasta comunque la vocazione «commerciale» del viale che era ed è ancora oggi il «biglietto da visita» di coloro che arrivano alla scoperta della città. Ecco il confronto tra ieri e oggi con lo scatto del nostro Beppe Bedolis.

Il viale ieri

Il viale ieri
(Foto by Storylab)

Il viale oggi

Il viale oggi
(Foto by Bedolis)

© RIPRODUZIONE RISERVATA