Largo Rezzara, il centro che cambia Dalle auto alle passeggiate dei turisti
Largo Rezzara (Foto by Storylab - Archivio Wells)

Largo Rezzara, il centro che cambia
Dalle auto alle passeggiate dei turisti

Una foto d’epoca ci mostra largo Rezzara, uno degli snodi chiave delle passeggiate e dello shopping in centro. Passano gli anni e il panorama cambia: via le auto e i semafori, spazio ai pedoni ed è tornata una fontana.

Questa foto apparsa su Storylab e proveniente dall’Archivio Wells ci mostra largo Rezzara, in pieno centro cittadino, nel Borgo di San Leonardo. È uno dei luoghi più importanti del centro: alle spalle del fotografo c’è via XX Settembre, a sinistra piazza Pontida, a destra via Sant’Alessandro. Lo scatto non riporta una data precisa, ma l’ipotesi è che la foto risalga agli anni Sessanta/Settanta. Gli edifici storici hanno mantenuto il loro aspetto e il loro fascino negli anni, mentre la viabilità e le attività commerciali sono cambiate. Qui dove prima le auto passavano liberamente e dove c’era anche un semaforo per disciplinare la circolazione all’incrocio, oggi passano solo veicoli autorizzati e i pedoni (non solo bergamaschi, anche tanti turisti da fuori provincia e dall’estero) passeggiano tra i bar e le vetrine dei negozi. Tavolini e «dehors» hanno preso il posto delle auto in sosta. Sono cambiate anche le attività commerciali (per esempio non c’è più il negozio Tadini Confezioni che si vede al centro della foto d’epoca) ma questa zona della città mantiene ancora oggi una forte vocazione commerciale, insieme alla quale si sono sviluppate attività di ristorazione e ricettive.

Oggi c’è anche una fontana, che non è l’unica esistita nella piazza. Lo scatto d’epoca ci mostra largo Rezzara senza fontane, ma per anni in questa zona della città c’è stata la «Fiascona», fontana di origini cinquecentesche che prima fu collocata nel cortile dell’antico ospedale di San Marco e dopo la demolizione della struttura fu trasferita in largo Rezzara, dove rimase per più di tre secoli prima di essere smantellata per fare posto al passaggio del tram. In epoche più recenti, con la progressiva pedonalizzazione del centro, un’altra fontana ha trovato posto in largo Rezzara, come si vede nella foto attuale del nostro Beppe Bedolis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA