Quando in via Paleocapa si andava al cinema Rubini
Il cinema teatro Rubini (Foto by Storylab)

Quando in via Paleocapa
si andava al cinema Rubini

Uno scatto curioso da Storylab ci porta in via Paleocapa negli anni Sessanta. Qui una volta c’era il cinema teatro «Rubini». Inaugurato nel 1907, rimase in attività per quasi 80 anni.

Con questo scatto, condiviso su Storylab.it da Roberto Brugali, torniamo indietro di mezzo secolo. In via Paleocapa, al piano terra del palazzo che, tra l’altro, ospita il nostro giornale, c’era un cinema-teatro: il Rubini. La fotografia, come scrive Adriano Rosa commentando la foto apparsa su Storylab, fu scattata in occasione del film «Questo pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo», pellicola americana del 1963. Quanta gente davanti al cinema! Erano gli anni in cui le sale cinematografiche andavano ancora forte in Italia e a Bergamo, mentre negli anni Settanta cominciò il declino che portò a una progressiva riduzione del numero di strutture.

Il «Rubini» è stato un teatro e un cinema glorioso per la città, rimasto in attività per quasi ottant’anni. L’inaugurazione nel 1907: la sera del 16 novembre andò in scena l’opera «Poliuto» di Donizetti. Anno dopo anno diventò punto di riferimento per moltissimi bergamaschi che vi trascorsero i pomeriggi di festa assistendo a spettacoli di vario tipo, adatti anche ai più piccoli che arrivavano soprattutto per vedere cartoons di Walt Disney. Ricavato nell’allora Casa del Popolo, questo cine-teatro fu progettato dall’architetto Ernesto Pirovano, e fu rinnovato due volte: nel 1954 e nel 1974, quando divenne «Rubini 2000». Si fermò nel giugno 1986, con la realizzazione del Centro congressi. Curiosità: nella foto storica si vede anche la bottega del barbiere Algeri, aperta nel 1936 e ancora oggi in attività.

Ecco il confronto tra ieri e oggi, con lo scatto del nostro Beppe Bedolis.


© RIPRODUZIONE RISERVATA