Giovedì 15 Dicembre 2011

Siria:ordine era sparare su manifestanti

(ANSA) - IL CAIRO, 15 DIC - I comandanti dell'esercito siriano hanno ordinato di aprire il fuoco sui manifestanti disarmati, ''autorizzando omicidi, torture e arresti illegali''. L'ordine era chiaro: le manifestazioni dovevano essere fermate ''con ogni mezzo''. E' quanto emerge da un rapporto di Human Right Watch (Hrw), redatto in base alle testimonianze di piu' di 60 soldati che hanno deciso di abbandonare l'esercito. I disertori hanno fatto all'ong i nomi di 74 militari che hanno autorizzato gli omici.

TAM

© riproduzione riservata