Giovedì 05 Gennaio 2012

Governo, competenza stipendi a Camere

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - Per gli interventi sugli stipendi dei parlamentari ''la competenza appartiene alle Camere e non esistono poteri sostitutivi'' da parte del governo anche in caso di 'inerzia' del Parlamento. Lo sottolinea un nota di Palazzo Chigi: ''In relazione al titolo di un quotidiano secondo il quale, in caso di inerzia del Parlamento in merito ai trattamenti economici dei Senatori e dei Deputati, interverrebbe il Governo, la Presidenza del Consiglio fa sapere che la competenza appartiene alle Camere''.

FTM

© riproduzione riservata