Sabato 07 Gennaio 2012

Brasile: indio ucciso da mafia a 8 anni

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 7 GEN - Il Funai (Fondazione nazionale dell'indio) ha aperto un'inchiesta sull'omicidio di un bambino indigeno di 8 anni, il cui corpo sarebbe poi stato bruciato da sicari probabilmente assoldati dalla mafia del taglio illegale di legname, che agisce nella regione amazzonica del Brasile. Il bimbo apparteneva all'etnia awa-guaja, completamente isolata dal mondo civilizzato. Adulti della tribu' sostengono che il piccolo aveva per caso scoperto l'attivita' di alcuni tagliatori illegali di legname.

XCL

© riproduzione riservata