Martedì 21 Febbraio 2012

Sarah: teste,vidi sagoma e auto

(ANSA) - TARANTO, 21 FEB - Il giorno dell'uccisione di Sarah Scazzi, un uomo, Vito Donato Lastella, mentre era alla guida della sua auto vide in strada una sagoma esile e veloce e allo stesso tempo un'auto chiara che usciva da una stradina, con 2 persone a bordo. Lo ha detto al processo in corso lo stesso Lastella. Per l'accusa, quella sagoma potrebbe essere Sarah che cercava di allontanarsi da casa Misseri e l'auto potrebbe essere quella di Cosima con a bordo Sabrina Misseri che stavano cercando di raggiungerla.

MAS

© riproduzione riservata