Domenica 25 Marzo 2012

Gb dichiara guerra a tate in nero

(ANSA) - LONDRA, 25 MAR - Anche a Londra e' giro di vite contro l'economia in nero: in uno sforzo anti-frodi fiscali il governo di Cameron ha promesso multe e in alcuni casi il rischio di processi penali alle famiglie che impiegano baby-sitter pagandole in contanti. L'obiettivo e' stanare migliaia di ricchi contribuenti che evitano di aggiungere tasse e contributi al salario delle tate. Nel 2009 circa 6.000 nanny in Gran Bretagna hanno lavorato in nero per un potenziale complessivo di 57 milioni di sterline evase.

BN

© riproduzione riservata