Martedì 27 Marzo 2012

Juncker,dopo crisi Europa sara'piu'forte

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Alla fine della crisi ''l'Europa sara' piu' forte''. Se ne e' detto convinto il presidente uscente dell'Eurogruppo, Jean Claude Juncker, spiegando che la direzione ''non e' quella degli Stati Uniti d'Europa'' ma argomentando che la maggiore integrazione sara' da una parte spinta dal calo del peso demografico (''a fine secolo gli europei saranno il 4% della popolazione mondiale'') dall'altro dal fatto che ''i governi nazionali avranno capito che da soli non possono fare nulla''.

RIC

© riproduzione riservata