Domenica 01 Aprile 2012

Centro procreazione,procedure rispettate

(ANSA) - ROMA, 1 APR - Dopo il guasto al Centro di procreazione assistita, la direzione generale del San Filippo Neri conferma il rispetto delle procedure previste dalla legge 40 del 2004 e ribadisce che l'attività del Centro è improntata a legalità e trasparenza. La Liquide Sanità Service ha aperto un'indagine interna per accertare le cause dello svuotamento del serbatoio di azoto liquido e si impegna al risarcimento dovuto, ''qualora vengano confermate aree di sua responsabilità".

VR

© riproduzione riservata