Lunedì 09 Aprile 2012

Autista Bossi Jr, ero io il suo bancomat

(ANSA) - ROMA, 9 APR - "Non ce la faccio più, non voglio continuare a passare soldi al figlio di Bossi in questo modo: è denaro contante che ritiro dalle casse della Lega a mio nome, sotto la mia responsabilità. Lui incassa e non fa una piega, se lo mette in tasca. Adesso basta, sono una persona onesta, a questo gioco non ci voglio più stare". Lo dichiara al settimanale Oggi (in edicola domani) Alessandro Marmello, autista e bodyguard di Bossi Jr. che ha documentato le sue affermazioni con una serie di video.

PDA

© riproduzione riservata