Venerdì 13 Aprile 2012

Trayvon: guardia credeva fosse criminale

(ANSA) - NEW YORK, 13 APR - George Zimmerman, la guardia volontaria che ha ucciso il teenager di colore Trayvon Martin, dava per scontato la sua vittima fosse un criminale e non ha atteso la polizia per agire. E' quanto afferma un rapporto stilato da due investigatori che lavorano sul caso. Zimmerman e' al momento in carcere, in attesa dell'udienza del 29 maggio, in una cella isolata, per il timore che venga ucciso dagli altri carcerati.

DRZ

© riproduzione riservata