Venerdì 18 Maggio 2012

'Ndrangheta: confisca a 're videopoker'

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 18 MAG - La Guardia di finanza ha confiscato beni per 330 milioni di euro a Gioacchino Campolo, 73 anni, noto come il ''re del videopoker'', accusato di essere un affiliato alla 'ndrangheta e gia' condannato nel 2011 a 18 anni di reclusione. Campolo, attraverso un rete di videopoker truccati, e' responsabile di una gigantesca frode fiscale. Innumerevoli gli immobili di sua proprieta' a Reggio Calabria, Roma, Milano e Parigi.

DED

© riproduzione riservata