Martedì 19 Giugno 2012

Damasco, Italia si faccia sentire in Ue

(ANSA) - DAMASCO, 19 GIU - L'Italia faccia prevalere il suo ''buon senso'' in Ue, perche' in Siria sono oramai in azione al Qaida e gruppi estremisti salafiti, e l'Europa ''ci deve aiutare'' invece di limitarsi alle sanzioni: lo ha detto all'ANSA il portavoce del ministero degli Esteri di Damasco, Jihad Makdissi. ''L'Italia e' il nostro piu' importante partner commerciale, e noi crediamo nelle relazioni con il nostro partner mediterraneo'', ha detto Makdissi.

ACC

© riproduzione riservata