Domenica 29 Luglio 2012

Casini, da Ingroia ennesima provocazione

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - "Il Pm Antonio Ingroia è uomo troppo intelligente per non capire che l'evocazione della 'ragion di Stato', contenuta nella sua intervista a La Repubblica, non può che essere letta come l'ennesima provocazione da lui rivolta ai vertici istituzionali. Qui non c'è nessuna ragione di Stato da proclamare, nè alcun segreto di Stato da richiamare: non ve n'e' bisogno e nessuno lo hai mai fatto". Lo dichiara in una nota Pier Ferdinando Casini, leader dell'Udc.

PDA

© riproduzione riservata