Martedì 31 Luglio 2012

Tibet: morto giovane immolatosi a giugno

(ANSA) - SHANGHAI, 31 LUG - Oltre un mese dopo essersi dato fuoco, è morto in un ospedale cinese Ngawang Norphel, il giovane tibetano che insieme ad un altro (Tenzin Khedup, morto sul colpo) si diede fuoco per protesta il 20 giugno a Dzatoe (Zaduo per i cinesi) nella prefettura autonoma di Yushul (Yushu per i cinesi), risultando 40/mo e 41mo immolati per il Tibet dal 2009. Secondo fonti tibetane, il giovane è morto a Tsongoncon con ustioni gravi su tutto il corpo.

Y1K-GV

© riproduzione riservata