Martedì 04 Settembre 2012

Kim Ki-Duk, il denaro e l'essenza umana

(ANSA) - VENEZIA, 4 SET - ''Con i due protagonisti in carne e ossa, il denaro e' al centro di 'Pieta'. Voglio mostrare il suo vero volto. Il denaro non e' condannabile in se'. Puo' avere un volto positivo o quello negativo e perverso che mostro nel mio film''. Cosi' Kim Ki-duk, regista cult di 'Pieta'', in concorso alla Mostra di Venezia, applaudito alla prima stampa. Il film, in sala dal 14 settembre, racconta di un malvagio strozzino che a un certo punto si redime all'apparizione della presunta madre.

GAL-MAJ

© riproduzione riservata