Lunedì 22 Ottobre 2012

Malala: Pakistan accusa 'Mullah Radio'

(ANSA) - ISLAMABAD, 22 OTT - Il Pakistan ritiene che l'attentato alla giovane attivista per i diritti umani Malala Yousufzai, gravemente ferita alla testa e ricoverata in Gran Bretagna, sia stato organizzato dal Mullah Fazlullah, che si nasconde in Afghanistan, e ne chiede l'estradizione. Secondo il governo, uomini del religioso islamico, conosciuto anche come 'Mullah Radio' per la sua propensione ad arringare la gente attraverso un'emittente fm, hanno sparato alla ragazza e poi sono fuggiti in Afghanistan.

YTA-CB

© riproduzione riservata