Usa 2012: gaffe repubblicano su stupro

Candidato Tea Party, 'incinta dopo violenza? e' volere di Dio'

Usa 2012: gaffe repubblicano su stupro
(ANSA) - WASHINGTON, 24 OTT - Imbarazzo tra i repubblicaniper la frase shock del candidato del Gop in Indiana, RichardMourdock, sullo stupro: secondo l'esponente vicino ai Tea Party,la vita va difesa sempre e comunque, e anche quando una donnarimane incinta dopo uno stupro ''e' il volere di Dio''. MittRomney ha immediatamente preso le distanze. Il portavoce dellasua campagna, Andrea Saul, ha detto che ''il governatore Romneye' in disaccordo con quelle parole, che non riflettono la suaposizione sul tema''.

© RIPRODUZIONE RISERVATA