Stato-mafia: difesa contesta competenza

Sollevate eccezioni da legali Riina, Mannino e Dell'Utri

Stato-mafia: difesa contesta competenza
(ANSA) - PALERMO, 20 NOV - Le difese dei boss LeolucaBagarella e Toto' Riina, dell'ex ministro Dc Calogero Mannino edel senatore del Pdl Marcello Dell'Utri hanno chiesto lospostamento in altre sedi del procedimento sulla trattativaStato-mafia. Per i legali del capomafia la sede competentesarebbe Firenze o in alternativa Caltanissetta, mentre idifensori di Dell'Utri e Mannino hanno indicato nell'autorita'giudiziaria di Roma quella territorialmente competente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA