Mercoledì 21 Novembre 2012

Usura: 600mila italiani 'strozzati'

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - ''La crisi e' un potente supporto dell'usura'': nel triennio 2010-2012 hanno chiuso 450mila aziende del terziario, 150mila per debiti o usura, cancellando 300mila posti di lavoro. Sono i dati emersi dalla 2/a edizione del 'No usura day', evidenziati dal presidente della Confesercenti, Marco Venturi. Gli italiani invischiati nei patti usurari sono 600 mila, 200mila commercianti. Venturi ha chiesto di ''rottamare'' l'attuale legge sull'usura, che ''non e' stata capace di far emergere il fenomeno''.

DIA-DIA

© riproduzione riservata