Mercoledì 21 Novembre 2012

Era 'drogato' da acqua fosso, assolto

(ANSA) - MILANO, 21 NOV - Dopo un incidente stradale era stato condannato per la presenza di cocaina nelle sue urine. Ora e' stato assolto in appello: i giudici hanno accolto la tesi del suo legale. Massimo Venturelli, 36 anni, non aveva mai fatto uso di stupefacenti: la presenza di droga nelle sue urine era stata determinata dall'acqua del fosso dove era caduto dopo lo scontro fra la sua moto e quella di un altro. Aveva subito l'amputazione di una gamba e una condanna a sei mesi.

YOT-BAB

© riproduzione riservata