Domenica 20 Gennaio 2013

Monti,riforme radicali e costituzionali

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Per Mario Monti al paese serve una svolta ''radicale'' che contempli anche le riforme costituzionali. "L'Italia non ha bisogno di moderazione, ma di riforme radicali", ha detto il leader di Scelta Civica all'apertura della campagna elettorale a Bergamo, spiegando che al primo Cdm vorrebbe una serie di riforme costituzionali: da una "drastica riduzione del numero dei parlamentari", al "riassetto dello Stato" per renderlo meno "oneroso", passando per la modifica del Titolo V della Costituzione.

GMB

© riproduzione riservata