Sabato 09 Febbraio 2013

Ai domiciliari i vigili arrestati

(ANSA) - TORINO, 9 FEB - Arresti domiciliari per i due vigili urbani di Torino arrestati nei giorni scorsi per corruzione. Lo ha deciso oggi il gip Massimo Scarabello dopo le confessioni dei due. L'accusa nei loro confronti e' di avere trattenuto il denaro versato da chi, come gli assicuratori, chiedeva i documenti degli incidenti stradali; per non registrare la richiesta, gli agenti praticavano degli sconti. Il Comune stima che l'ammanco sia di centomila euro, ma per i due agenti la cifra e' piu' bassa.

BRL

© riproduzione riservata