Venerdì 01 Marzo 2013

Andrea Mura e la sua cavalcata atlantica

(ANSA) - CAGLIARI, 1 MAR - Un incontro ravvicinato con la balena. Uno spettacolo incredibile, ma il pensiero per un velista va subito alla barca e alla gara: la prima preoccupazione e' non finirci addosso. Perche' lo scontro con Moby Dick, oltre ai rischi per la propria incolumita', significa la fine dell'avventura. E in questo caso si parla della Route du Rhum, traversata atlantica in solitario che ogni appassionato di vela teme e sogna, raccontata da Andrea Mura nel libro L'avventura, l'ignoto e la paura (Mursia).

YE6-CT

© riproduzione riservata