Lunedì 11 Agosto 2014

Abete, spero niente commissario

(ANSA) - ROMA, 11 AGO - "Spero che la Figc abbia un presidente, non un commissario. Non ho mai creduto agli unti del Signore, non serve chi non ha dimestichezza con i voleri che vengono dal basso". E' un passaggio dell'intervento con cui il presidente dimissionario della Figc Giancarlo Abete ha aperto l'assemblea che eleggerà il suo successore. "Se dovessimo pensare che per governare serva un largo consenso anche il Coni doveva essere commissariato: la cultura del pensiero unico non appartiene alla democrazia".

© riproduzione riservata