Aperta e di tutti, ecco Biblioteca Roma

(ANSA) - ROMA, 03 FEB - L'incremento dei magazzini librari con l'aggiunta di 80 km di nuove scaffalature; l'ampliamento dell'area espositiva del Museo Spazi900; un'area permanente dedicata a Carlo Levi; l'acquisizione di nuove raccolte e la digitalizzazione del patrimonio letterario; la creazione di sale multiculturali per mostre, laboratori e didattica; il bistrot letterario Librò nuovo di zecca; un bookshop con libri e tanti gadget; il restyling della sala conferenze aggiornata e un più efficiente servizio di fotoriproduzione. Con l'obiettivo ambizioso di essere davvero 'aperta e di tutti', la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma si mostra oggi con un volto nuovo, più moderno e accogliente, che guarda ai modelli europei. Realizzato con lo strumento del project financing, questo rinnovamento complessivo è stato finanziato con fondi ministeriali, per una spesa di 16 mln 757mila euro. "Le biblioteche statali hanno subito negli anni molti tagli. Noi abbiamo invertito la tendenza", ha detto il ministro Dario Franceschini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA