Martedì 17 Giugno 2014

Attentato Bengasi, presa la mente

(ANSA) - NEW YORK, 17 GIU - Gli Stati Uniti hanno catturato in Libia la mente dell'attentato dell'11 settembre 2012 al consolato americano di Bengasi, dove morirono 4 cittadini Usa, tra cui l'ambasciatore Chris Stevens. Ahmed Abu Khattala è stato catturato dalle forze speciali dell'esercito Usa, in collaborazione con l'Fbi, nel corso di un blitz vicino Bengasi. Si trova prigioniero fuori dalla Libia. Esulta Obama, "abbiamo dimostrato che facciamo di tutto per arrestare i responsabili dell'attacco".

© riproduzione riservata