Venerdì 20 Settembre 2013

Avvocatessa uccisa, dubbi su sequestro

link

(ANSA)-UDINE,20 SET- Si sta verificando se l'omicida dell'avvocatessa di Udine abbia agito per fini diversi da quelli denunciati, cioè il sequestro per riscatto. Ad esempio che il movente possa essere sessuale. Certo quella di Garbino è stata un'azione organizzata con cura: appostamento, niente cellulare, auto lontana chilometri. Per questo per il Procuratore capo è importante che in casi simili -cioè "per chi uccide con tale efferatezza"- venga eliminata la possibilità di concedere attenuanti di qualsiasi genere.

© riproduzione riservata