Bersani, stop arroganza

Bersani, stop arroganza

(ANSA) - ROMA, 6 APR - "Chi cerca il capro espiatorio conti fino a 16, basta fare i conti e si vede che il problema è un altro: io consiglierei che chi ha più responsabilità non desse ancora segni di arroganza perché non funziona più. Bisogna discutere, non imporre le scelte cotte e mangiate". Così Pier Luigi Bersani, in Transatlantico, torna sul voto alla presidenza della I commissione in Senato. "Senza drammatizzare strumentalmente, chi ha più voti deve avere più umiltà", aggiunge Bersani parlando con i giornalisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA