Lunedì 22 Aprile 2013

Birmania, pulizia etnica contro Rohingya

(ANSA) - BANGKOK, 22 APR - Le autorità birmane hanno partecipato alla pulizia etnica contro i musulmani di etnia Rohingya nell'ondata di violenze dell'anno scorso nello stato Rakhine, che causarono almeno 180 morti e 120 mila sfollati. E' l'accusa rivolta oggi al governo da Human Rights Watch, proprio nel giorno in cui da Bruxelles è prevista la rimozione definitiva delle sanzioni Ue contro Rangoon, sospese dal 2012. Le forze di sicurezza, sostiene un rapporto di Hrw, si sono macchiate di omicidi e altri abusi.

© riproduzione riservata