Sabato 18 Maggio 2013

Bosnia:crimini di guerra, 4 anni a donna

(ANSA) - SARAJEVO, 18 MAG - Un tribunale di Brcko (nordest della Bosnia-Erzegovina) ha condannato a quattro anni di carcere la serbo-bosniaca Monika Karan Ilic (37 anni), accusata di crimini di guerra commessi contro civili non serbi all'inizio della guerra di Bosnia (1992-1995). Si tratta della terza donna condannata per crimini di guerra dalla giustizia bosniaca. Monika Karan Ilic e' stata riconosciuta colpevole di torture atroci e trattamenti disumani ai danni di civili. All'epoca aveva meno di 17 anni.

© riproduzione riservata