Brennan, Cia usò metodi "ripugnanti"

Brennan, Cia usò metodi ripugnanti

(ANSA) - NEW YORK, 11 DIC - Dopo l'11 settembre "temevamo di essere colpiti ancora da un nemico che non riuscivamo a vedere", e "non c'erano risposte facili": lo ha detto il direttore della Cia John Brennan, che ha però anche riconosciuto che l'Agenzia ha utilizzato metodi di interrogatorio "ripugnanti" e non ha chiamato alcuni agenti responsabili di "errori" a risponderne. Brennan ha però anche detto "c'è molta esagerazione e cattiva rappresentazione dei fatti".


© RIPRODUZIONE RISERVATA