Venerdì 08 Agosto 2014

Cadavere nel Salernitano fermati i figli

(ANSA) - NAPOLI, 8 AGO - I Carabinieri di Salerno hanno identificato il cadavere carbonizzato trovato due giorni fa a Occiano di Montecorvino Rovella (Salerno) e hanno fermato due figli della vittima per concorso in omicidio, occultamento e distruzione di cadavere. L'uomo è Romano Di Francesco, pregiudicato di Montecorvino Pugliano (Salerno). Sarebbe stato ucciso di botte e poi bruciato. Secondo i primi elementi, movente del delitto potrebbero essere le continue vessazioni alle quali erano sottoposti i figli.

© riproduzione riservata