Venerdì 07 Giugno 2013

Cambogia: si' a legge anti revisionismo

(ANSA) - PHNOM PENH, 7 GIU - Il parlamento cambogiano ha votato oggi una controversa legge che punisce con due anni di prigione la negazione dei crimini degli khmer rossi. La legge e' stata approvata all'unanimita' dopo solo un'ora di discussione. Il primo ministro Hun Sen, ex khmer rosso che poi ha disertato, ha paragonato il provvedimento alla legge sulla negazione della Shoah in Europa. La negazione dei crimini del regime di Pol Pot (1975-79) "e' una grave offesa ha le vittime", ha commentato un deputato.

© riproduzione riservata