Cassazione, tre metri per ogni detenuto

Cassazione, tre metri per ogni detenuto

(ANSA)- ROMA, 19 DIC - Tre metri quadrati calpestabili per ogni detenuto. É la Cassazione a riconoscere il requisito minimo per ogni "camera di pernottamento". La prima sezione penale ha infatti respinto il ricorso del ministero della Giustizia contro la decisione di un magistrato di sorveglianza di Venezia che,dopo il reclamo di un detenuto e nonostante l'opposizione del Dap, ne aveva disposto lo spostamento in una cella "con superficie calpestabile pro capite non inferire a tre metri quadrati".


© RIPRODUZIONE RISERVATA