Cav, guida partito più forte. Fi-Ln pari

Cav, guida partito più forte. Fi-Ln pari

(ANSA) - ROMA, 30 OTT - "Dentro una coalizione è il partito più forte ad aver diritto di scegliere il leader. In questo momento la Lega e Forza Italia nei sondaggi sono praticamente sullo stesso piano, ma le posizioni saranno determinate al momento delle elezioni". Lo dice Silvio Berlusconi a Bruno Vespa per il suo nuovo libro che contiene anche la risposta del leader della Lega Matteo Salvini: "Penso che dopo il referendum ci saranno due anime diverse. Con Giovanni Toti, per esempio, stiamo ragionando su un percorso comune. Con lui, con alcuni parlamentari e sindaci di Fi la convergenza può avvenire domani mattina, come con Fitto e la Meloni. Con altri credo che non faremo molta strada insieme". Per il futuro, invece, "il fattore determinante per l'alleanza sarà la collocazione nell'Ue: se Fi sarà ancora alleata della Merkel e di altri nel Ppe, se in commissione a Strasburgo i parlamentari europei di Berlusconi voteranno insieme con quelli di Renzi e con i socialisti, come capita spesso, l'alleanza sarà impossibile".


© RIPRODUZIONE RISERVATA