Cervello si salva con uno 'switch'

Cervello si salva con uno 'switch'

(ANSA) - ROMA, 20 LUG - Con un nuovo programma riabilitativo intensivo creato ad hoc il cervello è in grado di effettuare un vero è proprio 'switch', spostando, in caso di gravi lesioni, le centraline cognitive, della parola e del movimento dall'emisfero sinistro a quello destro. Lo dimostra il caso di un ragazzo 19enne bilingue che, in seguito a un incidente con trauma cranico, oltre a gravi difficoltà cognitive e motorie, aveva perso l'uso della parola. "E' il primo caso al mondo - dice Andrea Marini dell'Università di Udine - in cui l'emisfero destro supplisce quello sinistro nel recupero parallelo di due lingue". Lo studio, pubblicato su Brain and Language e a cui hanno partecipato l'università di Udine, quella di Torino e il centro per il recupero cognitivo Puzzle, è una dimostrazione delle potenzialità del cervello e apre a nuove possibilità di recupero del linguaggio e del movimento in casi di ictus o altre lesioni gravi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA