Giovedì 07 Novembre 2013

Cold case nel pescarese,reato prescritto

link

(ANSA) - PESCARA, 7 NOV - Prescrizione e niente carcere a 23 anni di distanza per l'omicidio di Teresa Bottega. A stabilirlo il gup del Tribunale di Pescara nei confronti di Giulio Cesare Morrone, accusato di aver ucciso, nel marzo del '90, in casa, a Santa Teresa di Spoltore (Pescara), la moglie Teresa Bottega, all'epoca 35enne, gettandone il corpo in un canale in provincia di Ferrara. L'uomo, oggi 58enne, dopo 22 anni ha confessato le sue responsabilità. Il pm Valentina D'Agostino aveva chiesto 16 anni.

© riproduzione riservata