Martedì 01 Ottobre 2013

Confindustria, rischi nuovo calo Pil

link

(ANSA) - ROMA, 1 OTT - ''Una nuova ondata di instabilità parlamentare peggiorerebbe nettamente lo scenario economico dell'Italia: -1,8% il Pil nel 2013 e -0,3% nel 2014, contro il -1,6% e il +0,7% previsti meno di un mese fa''. Lo afferma il centro studi Confindustria secondo cui ''anche nel 2015 si avrebbe un effetto negativo sul PIL pari a -0,9%''.

© riproduzione riservata