Costner, nonno contro il razzismo

Costner, nonno contro il razzismo

(ANSA) - ROMA, 3 MAR - C'è un razzismo ancora più pericoloso perché apparentemente superato: quello della borghesia illuminata Usa che, pur sentendosi immune da tale pregiudizio, a volte cova lo stesso quell'odio antico. E' il caso di Kevin Costner che in Black or White di Mike Binder veste i panni di un facoltoso nonno avvocato, Elliot Anderson, che combatte per l'affidamento della nipotina di colore. Il film, già al Festival di Roma in Alice nella città, ora arriva in sala da giovedì 5 marzo con la Good Films.


© RIPRODUZIONE RISERVATA