Crolla ponte, figlio,i miei eccezionali

Crolla ponte, figlio,i miei eccezionali

(ANSA) - ANCONA, 9 MAR - "Due persone eccezionali che il Signore ha chiamato troppo presto a sé". E' il ricordo commosso di Daniele, figlio di Emidio Diomede e Antonella Viviani, rimasti uccisi oggi nel crollo del ponte sull'autostrada A14. Daniele ha scambiato queste poche parole con i giornalisti fuori della camera mortuaria dell'ospedale di Torrette di Ancona, dove sono state portate le salme dei genitori. Ad attenderle molti parenti e amici, giunti da Spinetoli (Ascoli Piceno) dove i Diomede vivevano. Daniele sta per diventare padre a breve. I Diomede lasciano anche un'altra figlia, Daniela.


© RIPRODUZIONE RISERVATA