Da Lotto a Savoldo, il senso del rosso

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - Straordinarie invenzioni compositive, uso suggestivo della luce che anticipa di quasi un secolo Caravaggio, fulgide tonalità dal cremisi allo scarlatto: è la piccola ma preziosa rassegna allestita dal 15/3 all'11/6 alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Palazzo Barberini, che propone alcuni capolavori di Lorenzo Lotto, Giovanni Gerolamo Savoldo e Giovanni Cariani, prestati da grandi musei internazionali come il Louvre, il Prado, Metropolitan Museum of Art e da eccellenze italiane quali l'Accademia Carrara di Bergamo. Una selezione attenta che pone al centro quel 'senso del rosso' dei pittori veneti fortemente collegato alla realtà sociale, produttiva e commerciale della città lagunare. Intitolata 'Venezia scarlatta: Lotto, Savoldo, Cariani', la mostra prende le mosse dalla meravigliosa tela di Lorenzo Lotto, dal titolo 'Matrimonio mistico di Santa Caterina d'Alessandria' (1524), conservata a Palazzo Barberini, affiancandola con opere realizzate nello stesso periodo storico da maestri tra loro vicini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA