Mercoledì 03 Settembre 2014

D'Alema,no a partiti basati fedeltà capo

(ANSA) - ROMA, 3 SET - "Un grande partito si deve rendere conto della preoccupazione e dell'angoscia delle famiglie. Io sono abituato a dire quello che penso, l'ho sempre fatto. I partiti fondati sul culto della personalità, sulla fedeltà al capo, nei quali si ha paura di dire le cose, sono partiti che funzionano male. Se uno dice una cosa e subito viene coperto di insulti da quattro energumeni su Twitter...". Lo dice l'ex premier Massimo D'Alema in un colloquio con l'Unità online.

© riproduzione riservata