de Magistris, qualcuno non ha ascoltato

de Magistris, qualcuno non ha ascoltato

(ANSA) - NAPOLI, 11 MAR - Gli incidenti di oggi a Napoli? "Colpa di chi ostinatamente non ha voluto ascoltare il messaggio di buon senso del sindaco e dell'amministrazione": così il sindaco Luigi de Magistris. "Noi - aggiunge - non abbiamo mai detto 'no Salvini a Napoli'. Il sindaco ha solo espresso la contrarietà ad un'iniziativa inopportuna: la presenza alla Mostra d'Oltremare, in un luogo dell'amministrazione o comunque riconducibile all'amministrazione, di un esponente politico, Salvini appunto, che si è distinto per apologia del fascismo, atteggiamenti xenofobi e razzisti. E che, all'insegna dello slogan 'Napoli colera', ha fatto della sua vita politica un atto di fede contro Napoli e il sud. Ma qualcuno - dice ancora de Magistris non ha voluto sentire ed ha alzato a dismisura il livello dello scontro. Salvini avrebbe potuto benissimo essere a Napoli e fare la sua propaganda politica xenofoba e razzista in un altro luogo privato, non riconducibile all'amministrazione. Non ci sarebbe stata l'imposizione nei miei confronti".


© RIPRODUZIONE RISERVATA