Di Maio, votanti Pd onesti, governo meno

Di Maio, votanti Pd onesti, governo meno

(ANSA) - ROMA, 27 APR - "Quello di Graziano - presidente Pd campano che prendeva i voti dal clan dei casalesi - è l'ennesimo scandalo che ormai ogni settimana coinvolge il partito di Renzi. Non gli stiamo più dietro. Non è il primo e non sarà l'ultimo scandalo che li coinvolge". Lo scrive Luigi Di Maio su Facebook. "Ci sono tante persone oneste che votano Pd. Ma è chiaro che questo Governo non stia lavorando per loro: -hanno bloccato la legge sulla prescrizione favorendo l'impunità nei processi per corruzione -hanno annacquato la legge anticorruzione -hanno sabotato la legge sul voto di scambio politico mafioso -hanno emanato un nuovo codice degli appalti escludendo l'Autorità anticorruzione dalla maggior parte delle gare -hanno attaccato il magistrato Davigo che la settimana scorsa era intervenuto sui politici corrotti -hanno soppresso il Corpo Forestale dello Stato, in prima linea contro le ecomafie nella terra dei fuochi -hanno presentato una legge per vietare la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche", conclude.


© RIPRODUZIONE RISERVATA